COMITATO REGIONALE SICILIA

Alla Rappresentativa Siciliana U17 la 3° edizione Trofeo "Benedetto Piras"

.
21/06/2024
Visto 352 volte
Printer Friendly, PDF & Email

La Rappresentativa siciliana U17, alla sua prima partecipazione, vince e con merito, la 3° edizione del Trofeo “Benedetto Piras”. A Castiadas, i siciliani hanno superato, a completamento di un percorso praticamente perfetto, i pari età del Piemonte Valle d’Aosta, con il risultato di 2-0: l’ultimo atto ha visto protagonisti i ragazzi guidati in panchina da Lorenzo Corsino che si sono imposti grazie alle reti di Donato, in forza all’Accademia Siracusa, e Zizzo, del Trapani.

Il presidente del Cr Sicilia Sandro Morgana ha così commentato la vittoria siciliana.

"C'è grande soddisfazione per questo importante successo, alla nostra prima partecipazione al torneo Piras – ha voluto sottolineare il massimo dirigente regionale -. I ragazzi hanno dato il massimo senza mai risparmiarsi dimostrando grande maturità e voglia di fare bene. Sono particolarmente contento per il gruppo, per i tecnici e per tutti i membri dello staff che ci hanno creduto e che sono venuti in Sardegna con l’entusiasmo e con l’obiettivo di fare bene. Si è trattato di un lavoro corale grazie alle sapienti cure di una struttura tecnica di tutto rispetto formata dal capo delegazione Luigi Gentile, dai tecnici Daniele Di Salvo, anche se non è stato presente in Sardegna, Lorenzo Corsino e Dario Scardaci e, soprattutto, con il nostro coordinatore regionale delle Selezioni Pierpaolo Alderisi: un traguardo che ci gratifica per il grande lavoro svolto in questa stagione”.

Il presidente Morgana, ha poi aggiunto: “Fin dal primo giorno, avevo detto ai ragazzi che l’obiettivo principale era divertirsi e tenere alti i valori dello sport, mettendo al primo posto il rispetto e l’educazione per l’avversario: questo è stato recepito benissimo, poi essere stati protagonisti anche dal punto di vista tecnico mi ha fatto particolarmente piacere. Abbiamo avuto una accoglienza straordinaria in questa terra meravigliosa che è la Sardegna: noi siano uniti ai sardi da questa insularità che ci caratterizza e che descrive bene la nostra voglia di accoglienza e ospitalità. Inoltre, la grande organizzazione del torneo ha fatto il resto. Ringrazio il mio amico Gianni Cadoni, Presidente CR Sardegna e Vicepresidente LND, per questa bellissima vetrina che ha messo al centro dell’attenzione i nostri giovani talenti, in un torneo che ha ricordato un carissimo amico come l’indimenticato presidente del Comitato Regionale Sardegna Benedetto Piras, del quale è sempre vivo il nostro ricordo.